.
Annunci online

uterrazzu
Il blog di Giuseppe Carpita





COMUNICAZIONE (CULTURA)
28 aprile 2010

Il monopolio delle parole

Don Milani insegnava ai suoi allievi che se uno conosce 2000 parole eun altro 20 il primo finisce per opprimere il secondo. Penso che oggi, al tempo in cui vige con l'uso spregiudicato dei media una sorta di monopolio delle parole, il problema si sia  aggravato. Raggiunto per tutti il formale accesso all'istruzione e quindi alla conoscenza, permane infatti la suddittanza intellettuale per la massa che si forma l'opinione secondo lo schema imposto dagli strumenti di comunicazione scritta e soprattutto verbale. Il fenomeno è tale da plasmare i modi di dire, insinuando nel lessico espressioni standard. Ciò accade per esempio nel cosiddetto politichese. L'ultima acquisizione lessicale di tanti politici è fare una premessa che si conclude con "detto questo" e passare quindi alla propria elucubrazione propositiva. Per la serie chi ci capisce è bravo. 

condividi facebook
del.icio.us  digg technorati oknotizie myweb.yahoo.com google bookmarks  
sfoglia     marzo        maggio

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
 
 



giuseppecarpita@gmail.com





blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
POLITICA
CHIESA CATTOLICA
FAMIGLIA
COMUNICAZIONE
CULTURA

VAI A VEDERE


 Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Alcune immagini inserite in questo blog sono tratte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a giuseppecarpita@gmail.com e saranno subito rimosse.  L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. L'autore si impegna a cancellare nei limiti delle possibilità i commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, i commenti che contengono turpiloquio. Tali commenti non sono da attribuirsi all'autore del blog, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Qualora dovesse sfuggire la cancellazione di commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze lo si comunichi alla mail sopra indicata. 



CERCA