Blog: http://uterrazzu.ilcannocchiale.it

Pasqua nella polis

E

In questa settimana, detta ottava di Pasqua, nella Chiesa cattolica ogni giorno si celebra come solennità del Signore in cui si intrecciano i temi della risurrezione e del battesimo. Un tempo quello che segue fino alla Pentecoste che vuole essere un'occasione per approfondire lo stesso evento pasquale in relazione alla Chiesa, nata dalla “Pasqua che confessa e vive la sua comunione con il Risorto mediante lo Spirito”. La Chiesa fatta da ogni battezzato che nella comunità offre a tutti un periodo di ripensamento e di consapevole adesione al dono pasquale della vita in Cristo. Questa è la Chiesa. Questa è Chiesa. Al cristiano il compito di testimoniare questa sua fede. Ho ritrovato un ritaglio del giornale Avvenire del 12 giugno 2003 con un articolo di Enzo Bianchi, priore di Bose, dal titolo “La nuova barbarie dell'occidente”. Bianchi concludeva quel pezzo, tanto attuale, proprio richiamando il ruolo dei cristiani nella società odierna caratterizzata da <<mancanza di pudore, volgarità nel confronto pubblico, offesa del diverso, culto della forza>>. Una situazione in cui i cristiani devono fungere <<da “sentinelle”- secondo l’espressione biblica felicemente ripresa da Giovanni Paolo II— che sanno vegliare, misurare la notte; annunciare l’alba senza pretese né arroganza, ma solo fidandosi della profezia che nasce là dove la parola di Dio è ascoltata, vissuta e, di conseguenza, offerta agli altri uomini che vi possono accedere guardando i cristiani>>. Bianchi ha richiamato Mounier per il quale «i cristiani non sono chiamati a creare una civiltà cristiana, una politica cristiana, un sistema educativo cristiano»; ma devono << inoculare diastasi profetiche nelle società cui appartengono, devono cioè saper saper dire la “buona notizia” lavorando a servizio dell'umanità>>. Fare ciò significa qui ed ora progettare nella polis un futuro con tutti privilegiando la solidarietà con gli ultimi in una “società laica, multietnica e religiosamente variegata”. Ecco la Pasqua annunciata e vissuta.

Pubblicato il 6/4/2010 alle 20.14 nella rubrica CHIESA CATTOLICA.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web